Comune di Milano: Consiglio approva Regolamento qualità dell'Aria

Comune di Milano: Consiglio approva Regolamento qualità dell'Aria

Il Consiglio Comunale meneghino ha approvato il nuovo "Regolamento per la qualità dell'aria", che definisce le prossime scadenze per le azioni volte a migliorare la qualità ambientale.

Di seguito un breve elenco delle scadenze predisposte dal Comune di Milano:

  • Entro 30 giorni dall'approvazione del Regolamento sarà vietato installare nuovi impianti a gasolio e biomassa per il riscaldamento degli edifici e, 1° ottobre 2022, sarà vietato utilizzare gasolio anche negli impianti di riscaldamento già esistenti (salvo che non sia tecnicamente impossibile rinnovare l'impianto).

  • E' vietato l'utilizzo di macchine mobili non stradali obsolete. Per i divieti progressivi sulle motorizzazioni più vecchie previsti dalla ZTL Area B sono previste deroghe fino al 2030 in caso di installazione di dispositivi antiparticolato e fino al 2039 in caso di installazione aggiuntiva di dispositivi DeNOx.

  • Dal 1° Gennaio 2021 sarà proibito fumare nei luoghi all'aperto nel raggio di 10 metri da altre persone, mentre dal 1° Gennaio 2025 il divieto sarà esteso a tutte le aree pubbliche all'aperto.

  • Entro il 1° Gennaio 2022 diverrà obbligatorio tenere le porte degli esercizi commerciali chiuse, è prevista una deroga per i negozi che fanno uso delle cd. "lame d'aria" non riscaldate elettricamente con larghezza superiore a quella della porta, con flusso al suolo minore di 2m/s o che adegueranno le lame d'aria esistenti entro il 1° giugno 2022.

  • Dal 1° Gennaio 2022 sarà vietato l'utilizzo di generatori di corrente con motore a combustione interna per le attività di commercio su aree pubbliche che non necessitano di sistemi per la conservazione, la refrigerazione o la cottura degli alimenti. Sarà inoltre vietato, a partire dal 1° Ottobre 2022, utilizzare generatori di corrente con motore a combustione interna alimentati a gasolio o a miscela (olio e benzina) con motore a due tempi per le attività di commercio o somministrazione di generi alimentari su aree pubbliche che necessitano di sistemi per la conservazione, la refrigerazione o la cottura degli alimenti. E' prevista una deroga al 1° ottobre 2028 per gli autonegozi con generatore integratoPer le attività di commercio su aree pubbliche extra mercato con posteggio fisso, dal 1° Gennaio 2022, sarà vietato l'utilizzo di generatori di corrente sostitutivi all’allacciamento alla rete elettrica.

  • Dal 1° Gennaio 2022 l'utilizzo di legna per alimentare i forni delle pizzerie dovrà essere di Classe A1 ed entro il 1° Marzo 2021 verrà effettuato un censimento dei forni a legna.

  • Dal 1° Gennaio 2023, i distributori di carburante dovranno dotarsi di infrastrutture di ricarica elettrica, predisponendo entro il 1° Gennaio 2022 il progetto per la modifica dell'impianto. Nel caso in cui, per questioni tecniche, non dovesse essere possibile, tale colonnina elettrica dovrà essere posta in un'area pubblica.

«Queste misure permettono di ridurre le particelle inquinanti nocive per la salute ma vanno valutate in considerazione dell'evoluzione dell'epidemia Covid-19» - ha commentato Andrea Painini, Presidente Confesercenti Milano - «A seguito del Regolamento in questione, peraltro, è fondamentale introdurre nuove agevolazioni dedicate alle Imprese, al fine di non appesantire le Attività che già si trovano a vivere un momento così tanto difficile».

 

Per ulteriori informazioni contatta la Segreteria Confesercenti Milano:

 

comments powered by Disqus

ENTI DEL SISTEMA CONFESERCENTI