CoronaVirus: misure di sostegno per le attività economiche

CoronaVirus: misure di sostegno per le attività economiche

*Ultimo aggiornamento 05.06.2020*

Al fine di sostenere le attività economiche colpite dall'emergenza Corona-Virus, il Governo, la Regione, le Amministrazioni locali e gli istituti bancari hanno varato importanti misure rispetto alle quali Confesercenti si è fatta costantemente parte attiva, sia al fine di sollecitare ulteriori e più penetranti interventi da parte delle istituzioni, sia allo scopo di diffondere la conoscenza di tali strumenti da parte delle imprese socie.

Queste le principali misure:

  • contributo a fondo perduto per i soggetti che esercitano attività di impresa e di lavoro autonomo e che abbiano subito un calo del fatturato nel mese di aprile 2020 pari ad almeno 1/3 rispetto al mese di aprile 2019 (clicca qui per leggere l'articolo dedicato);

  • credito, con garanzia statale gratuita anche fino al 100% su finanziamenti per liquidità fino a 72 mesi (con 24 mesi di preammortamento) (clicca qui per conoscere le misure del Decreto Liquidità), nonché abbattimento dei tassi d'interesse e dei costi di garanzia sui prestiti erogati (clicca qui per conoscere le misure del Pacchetto credito di Regione Lombardia).

  • moratoria finanziamenti bancari, con possibilità di far valere l'impossibilità di revocare aperture di credito e prestiti, nonché di richiedere la sospensione di rate di mutui e leasing, secondo modalità diversificate la cui convenienza è legata al tipo di finanziamento sottoscritto (clicca qui per conoscere la misura).

  • indennità di 600€ per lavoratori autonomi, estesa anche a commercianti e artigiani che hanno subito una sospensione o comunque una riduzione della loro attività economica (clicca qui per scaricare la guida per presentare la domanda);

  • tributi: sospensione di tasse e imposte con rinvio dei pagamenti variabili a secondo della tipologia di attività, del fatturato e della sede operativa o legale, nonché sospensione dei termini relativi alle cartelle esattoriali e dell'attività di liquidazione, controllo, riscossione e contenzioso dell'Agenzia dell'Entrate. E’ stato inoltre eliminato il versamento del saldo IRAP 2019 e della prima rata IRAP acconto 2020;

  • esonero TOSAP e COSAP per le imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni per utilizzo suolo pubblico fino al 31 ottobre 2020 (clicca qui per approfondire la misura relativa al Comune di Milano e qui per approfondire la misura relativa al Comune di Monza);

  • riduzione delle quote fisse delle bollette per le piccole e medie imprese alimentate a bassa tensione;

  • costi legati al personale dipendente: sospensione tramite ricorso agli strumenti della cassa integrazione in deroga e agli altri ammortizzatori sociali, estesi anche alle imprese con un solo dipendente.

  • canone di locazionecredito d'imposta del 60% dell’ammontare mensile per gli immobili a uso non abitativo per i mesi di marzo, aprile e maggio destinato ai soggetti che hanno subito un calo del fatturato del 50% (clicca qui per approfondire la misura);

  • mutui prima casa: estesa anche agli autonomi come commercianti e artigiani la possibilità di ricorrere alla sospensione per 18 mesi del canone del mutuo per l'immobile di abitazione (clicca qui per conoscere la misura).

  • efficientamento energetico, sisma bonus, fotovoltaico e colonnine di ricarica: detrazione incrementata al 110%;

  • opere di sanificazione, dispositivi di protezione individuale e opere di adeguamento degli ambienti di lavoro (mascherine, guanti, disinfettanti, schermi protettivi): credito d'imposta per le attività imprenditoriali fino al 60%.

 

Pagine con notizie simili:

 

Per ulteriori informazioni su tutte queste misure, anche con riferimento alle sospensioni tributarie per i Comuni di Milano, Monza, Lodi o altre municipalità, i soci Confesercenti Milano possono rivolgersi gratuitamente allo Sportello SOS Imprese Corona Virus a questi recapiti:

 

Per avere altre informazioni sulle disposizioni varate per fronteggiare il corona virus, dalle normative per regolare l’attività economica alle notizie di riferimento per le singole categorie, visita la pagina dello Sportello SOS imprese Corona Virus cliccando qui.

·         contributo a fondo perduto per i soggetti che esercitano attività di impresa e di lavoro autonomo e che abbiano subito un calo del fatturato nel mese di aprile 2020 pari ad almeno 1/3 rispetto al mese di aprile 2019.

Categorie

comments powered by Disqus

ENTI DEL SISTEMA CONFESERCENTI